Attualità Esperienze

Beerrrenai Summer Music Festival: “La Birra Artigianale e il suo potere aggregante”

beerrrenai
avatar
Scritto da Alice Lavoratti

In questo mese di Luglio a Signa nel Parco dei Renai si sta svolgendo il Beerrrenai Summer Festival; un evento che ormai da 6 anni si è instaurato nel panorama socio-culturale della cittadina fiorentina. Avendo parlato dell’evento con il responsabile dell’organizzazione del Festival, Fulvio Notari, mi sono accorta di quanto il fulcro del festival non siano tanto gli eventi che vi vengono organizzati quanto piuttosto lo sia la birra artigianale.

Quindi mi sono chiesta: “La birra è o non è un aggregante sociale? Ma sopratutto in che misura?”. Mi ha risposto proprio Fulvio Notari in un’intervista dedicata agli espositori di birra artigianale – quasi a km 0 – del Beerrrenai Music Festival.

“La birra per me è un elemento di aggregazione sociale come può esserlo ad esempio anche il vino, la differenza tra i due alimenti sta anzitutto nel target a cui si rivolge la birra. Il vino è una bevanda più seriosa, invece la birra ha un aspetto più sensoriale: per bere vino e capire fino in fondo cosa si sta bevendo è necessario avere una formazione in merito, per bere birra e capire se quello che beviamo ci sta piacendo e in cosa si differenzia da altre birre è più una questione di gusto personale. Poi c’è da dire che birra è più beverina del vino: è frizzante, alcolica, quindi la si beve volentieri in compagnia; un alimento che ha una tradizione molto forte – che viene se ci pensiamo addirittura dal lontano oriente – ed ecco perchè è l’alimento perfetto per creare unione di persone e si adatta perfettamente al clima del Festival musicale.”

A questo punto mi sono interessata agli espositori di birra artigianale del Beerrrenai, perchè vista questa funzione sociale dell’alimento birra e visto che si parla di tradizione, penso sia giusto conoscere quali sono “le scuole” toscane a noi vicine che lavorano luppolo e lo propongono ai loro clienti, promuovendolo durante questo Festival musicale.

beerrrenai

Fulvio Notari

“Le birre artigianali – risponde Notari – sono infatti fondamentali per questo evento che realizziamo qui al parco dei Renai, perchè, al di là degli eventi che sono tanti, ricchi e portano tantissime persone a partecipare, è proprio lo scoprire 
la birra artigianale realizzata dai birrifici della zona o limitrofe che rende diverso il Beerrrenai: rappresentano il radicamento della festa al territorio. Tra i presenti i due Mastri che vengono da Prato, Ilium e Demonia che vengono proprio da Signa e il Birrificio Fiorentino che viene dal Valdarno. Sono realtà che conferiscono alla festa una qualità basata sul lavoro dei nostri conterranei. In più a loro mi sento anche di ricordare che non abbiamo tralasciato la selezione di birre più commerciali, la cui scelta abbiamo lasciato alla coordinazione al Pub Bombardier di Signa.”

In conclusione, la birra è una bevanda fresca, estiva e dalla tradizione forte. Un alimento che aiuta le persone a ritrovarsi e a godersi a pieno le serate in compagnia, riguardo al gusto c’è solo l’imbarazzo della scelta, sopratutto se il lavoro dei birrifici artigianali continuerà su questa linea d’azione.

“I teologi pensano di sapere le domande. Gli scienziati pensano di sapere le risposte. Io penso che sia ora di bere una birra”. (Anonimo di internet)

 

Sending
User Review
0 (0 votes)

Scrivi un commento