L'Editoriale

Lucia Fiorentino: “La politica per me è una missione per il bene comune”

lucia fiorentino
avatar
Scritto da Irene Pagnini

A tu per tu con la  Candidata del Movimento Cinque Stelle, Lucia Fiorentino. Elezioni Regionali, Toscana. 20-21 Settembre 2020.

A cura di Irene Pagnini

Parlaci di te, della tua storia personale, della tua esperienza politica… In breve: chi è Lucia Fiorentino?

Mi chiamo Lucia Fiorentino, sono nata a Palermo, ho sessant’anni e vivo in Toscana da 24 anni.
Ho due figlie e due nipotini, la mia passione è organizzare qualsiasi cosa. Mi occupo di politica nel M5S da sette anni sul territorio di Monsummano Terme; ho organizzato e seguito col gruppo varie tematiche. Prima volta candidata alle regionali, sono stata due volte candidata alle amministrative nel 2014 e nel 2019.

Credi che oggi parlare di valori di destra e sinistra abbia ancora un senso, e se sì, sono gli stessi valori di 50 anni fa?

Non credo assolutamente che oggi esista ancora una destra e una sinistra e che abbiano i valori di 50 anni fa. Ci sono solo dei partiti che si dichiarano di destra o di sinistra ma con delle idee proprie concentrate molto sugli slogan.

Nell’indicazione di voto credi che debba prevalere il progetto politico del partito o VALORE della persona?

Nell’indicazione di voto è essenziale il valore della persona con un valido progetto politico.

Vedi la politica come missione o come ambizione personale, o ritieni che il primo ambito non escluda necessariamente il secondo…?

La politica fatta da me in questi 7 anni è sempre stata una missione e continuo a vederla cosi…quello che mi interessa è il bene comune!

Qual è, se c’è, il politico nella storia della politica Italiana al quale ti ispiri?

Non ho un politico di preferenza della storia italiana in quanto non ho mai avuto, in passato, un orientamento politico definito.

Ho sempre ascoltato le idee, posso solo dire che i politici passati avevano una idea ben definita della loro politica che ora non esiste più.

E adesso una domanda personale con cui concludere questa chiacchierata… noi la chiamiamo domanda UAU: hai un sogno nel cassetto, un’esperienza che vorrai fare prima o poi nella vita, anche se al momento ti sembra impossibile da realizzare?

Il mio sogno politico sarebbe quello di potermi occupare del bene comune con un ruolo più definito. Il mio sogno personale invece quello di poter vedere i miei nipotini cresciuti.

Per approfondimenti su Lucia Fiorentino

Facebook: https://www.facebook.com/lucia.fiorentino.98

Sending
User Review
5 (1 vote)

Scrivi un commento