L'Editoriale

Registri Akashici, l’intervista verità

registri akashici
avatar
Scritto da Irene Pagnini

Registri Akashici: l’intervista verità al Maestro e studioso delle Fiamme Sacre Divine Giovanni Malagoli.

Siamo alla fine dell’era del botox e della materialità a tutti i costi, siamo entrati nell’era del bisogno della leggerezza dell’essere, dove vivere leggeri ha il significato di vivere nell’essenza e nella libertà, aprendo il proprio sé interiore alle emozioni vere, alle variazioni di colori infiniti – anziché ai soli bianco e nero – per rendere se stessi predisposti ad accettare la propria imperfezione e unicità.

Un’imperfezione che è quid pluris, non demerito o ostacolo.

Sull’onda anomala di una tematica che pare per così dire “logora e abusata” che è quella del benessere, della spiritualità, dei chakra e dei Registri Akashici, ci si chiede… qual’è la verità? Chi dice la verità?

Il bisogno principale che si avverte, di concerto in tutto il pianeta e con il pianeta, è quello della riscoperta del Se più puro, quel se che rende l’uomo libero. Non si fa un gran parlare di questo, è diventato ormai l’argomento cool del momento: così cool che come tutti gli argomenti cool diventano inflazionatissimi e oggetto di business.

A questo proposito occorre fare un po’ di chiarezza ma soprattutto sapersi affidare alle persone giuste, perché di ciarlatani è pieno il mondo e se un concetto deve essere rigoroso è che non esiste la bacchetta magica per stare bene.

Oggi vi presento una persona, una di quelle persone libere, che si prendono l’onere e l’onore della libertà di presentarsi per quello che sono perché possono dimostrare quello che dicono, e non vendono (svendono) per pochi spiccioli una serie di tematiche così importanti. Il suo nome è Giovanni Malagoli, studioso delle 12 fiamme sacre, delle energie divine, dei Maestri, dei templi, e degli esseri di Luce che ne fanno parte. 

registri akashici

Ciao Giovanni, benvenuto in UAU Magazine, il Giornale delle Esperienze. Parlaci di te e di cosa ti occupi.

Buongiorno mi chiamo Giovanni Malagoli, sono Maestro e studioso dei Registri Akashici. Amo definirmi un’anima (come tutte le anime del resto) in continua evoluzione, così come sono in continua evoluzione le materie che tratto.
Mi occupo del benessere delle persone, e lo faccio con approccio integrato, ritenendo le mie stesse discipline in continua metamorfosi. 
Mi piace guidare gli altri nella consapevolezza delle proprie emozioni e quindi delle proprie scelte, portando loro un messaggio di luce, per il loro sommo bene, attraverso tecniche diverse, apprese attraverso la mia formazione e la mia stessa esperienza.

registri akashici

Tu hai una tua verità sui Registri Akashici. Ci dici la tua. Tutti possono diventare Maestri dei Registri Akashici oppure no.

I Registri Akashici sono archivi delle memorie universali. Tutti possono accedervi, tutti hanno il potere dentro se stessi di accedere all’Akasha, alla fonte, al tutto. Ciò avviene per chiunque abbia trovato la più totale centratura e neutralità, ma soprattutto ciò è possibile per chi abbia il totale controllo delle energie. La conoscenza delle energie e il loro utilizzo permettono l’accesso alla quinta dimensione, dove sono custoditi i registri di ognuno, dove cioè ha origine la conoscenza perfetta.

registri akashici

In terza dimensione, nel qui e ora, è l’uomo ad avere il pieno controllo delle energie. Non appena il confine della terza dimensione viene oltrepassato le energie che incontriamo hanno il comando e occorre sapersi proteggere. Le energie oltre la terza dimensione possono essere anche nocive e sabotanti; aver appreso come proteggersi è essenziale per iniziare questo percorso.
L’Akasha è la sacra biblioteca alla quale tutti possono potenzialmente accedere ma non è pensabile non tener conto di ciò che ho appena specificato, ovvero non tener conto della singola evoluzione della persona, e quindi della sua capacità di neutralità e protezione.
Non esistono livelli in Akasha: in Akasha si è arrivati tramite il proprio vissuto e le proprie esperienze. La facoltà di accedervi è un dono ben sviluppato e sapientemente forgiato.

Perché scrivo questo? Perché spesso mi si chiede di fare corsi e attivazioni. Ritengo che ognuno di noi sia unico con un proprio bagaglio e con le proprie lezioni da apprendere, soprattutto con il proprio percorso. Non esistono oracoli o carte che permettono l’accesso ai Registri Akashici, esiste solamente un metodo per arrivarvi e si chiama amore totale e universale. La perfetta conoscenza delle energie universali divine, consente di distaccare la propria anima dal corpo e guidarla fino alla biblioteca sacra in cerca delle risposte e delle domande che interessano.

Parlaci del tuo progetto “LA VIA DA SEGUIRE”

Il progetto “La Via Da Seguire” è un progetto che ho fortemente voluto per portare con ancora più forza il mio messaggio, che è alla base di ogni mio trattamento, attività e scelta, per il bene delle persone. È un messaggio semplice e che si rifà al sentimento di amore per se stessi e per gli altri.

Ho voluto e ideato La Via da Seguire, portale sul benessere e la Spiritualità, anche per una ragione che ho a cuore, ed è la salvaguardia del pianeta e delle sue creature. Per questo, una parte dei proventi che deriveranno da ciò che sto facendo sarà devoluta per questi scopi.
registri akashici

Ho visto che è possibile partecipare ad eventi di crescita personale che trattano questi argomenti. Come funzionano?

Organizzo assieme ai miei collaboratori seminari in tutta Italia. L’ultimo si è svolto a Roma ed è stato, come sempre, un’esperienza di apprendimento bellissima che consiglio a chi abbia voglia di dedicare due giornate a se stesso.

Il prossimo corso si svolgerà a Bologna nei giorni 27 e il 28 Giugno. Per chi volesse iscriversi è sufficiente inviare il proprio nome e cognome, e numero di telefono, alla mail laviadaseguire@libero.it per essere immediatamente ricontattato.

Qui di seguito i link per partecipare al prossimo seminario Bologna SABATO – Bologna DOMENICA

Grazie. Vi auguro tutto l’amore dell’universo, Giovanni

E se ve lo siete perso

Le Energie e la loro conoscenza possono lavorare su alcuni schemi limitanti

A presto, Irene 

Sending
User Review
0 (0 votes)

Scrivi un commento